News

Giugno mese delle ciliegie, ricetta pan perdu alle ciliegie

Le ciliegie sono un frutto delizioso che ci regala l’estate, seppur per un periodo limitato. I dolci che si possono preparare con questo frutto dal gusto e dal colore irresistibile sono diversi, molti dei quali rivisitazioni di dolci tradizionali come: il tiramisu oppure, come in questo caso, il pan perdu.

Definire specie e varietà delle ciliegie è molto semplice: principalmente parliamo delle due macrocategorie: il Prunus avium (ciliegio selvatico) che produce la varietà classica di ciliegie comuni, e il Prunus cerasus (ciliegio aspro) che di distingue in tre varietà: l’amareno, caratterizzato dal colore rosso chiaro e sapore leggermente amaro, il Visciolo dai frutti dal colore rosso intenso e sapore più dolce con una leggera acidità. Il Marasco produce invece frutti piccoli e dal sapore tendente all’acidulo.

Le ciliegie comuni si dividono in tenerine e duracine. Le prime sono caratterizzate dalla polpa tenera e dal colore rosso scuro. Il secondo tipo è caratterizzato dalla polpa più soda, dimensioni più grandi e colore rosso scuro.

All’interno delle ciliegie vi sono delle particolarità relative al calendario e alle varietà più pregiate come la produzione nel modenese in cui spicca la Moretta, la varietà di Vignola IGP. Nell’area veneta spicca invece la Ciliegia di Marostica IGP. Anche la Sicilia regala un prodotto di qualità con la Ciliegia dell’Etna Dop.

La ricetta del Pan Perdu può essere ricreata con la varietà di ciliegie che si preferisce. Si tratta di una ricetta di recupero del pane avanzato.

La preparazione permette di creare un dessert che è tipico della cucina francese. Solitamente il pane raffermo si può gustare in una versione semplice, con zucchero e vaniglia. In questo caso, la ricetta propone una preparazione arricchita con frutta di stagione come le ciliegie.

Sono sufficienti delle fette di pane bianco, latte, zucchero, vaniglia, uova, burro per friggere e ciliegie snocciolate.

Far bollire 250gr. latte con 50 grammi di zucchero e aggiungere il contenuto del baccello di vaniglia. Versare il latte a filo su due uova sbattute e mescolare creando un composto in cui si immergono le fette di pane. Per la frittura basta sciogliere il burro in padella e dorare il pane su entrambi i lati. Nella stessa padella, mentre il pane si mantiene caldo coperto da un piatto, si possono aggiungere le ciliegie snocciolate, lo zucchero avanzato, un pizzico di sale, e il kirsch (se si preferisce). Per concludere, aggiungere il composto al pane e gustare questa delizia.

Back to list